[MINITOUR APTL IVAO IT] Tappa 4: LIRZ-LIPE IFR

Argomenti su aviazione civile e procedure aeronautiche.

Moderatori: High Staff, School Staff

Rispondi
Avatar utente
Adler58 (Aurelio)
Associate
Associate
Messaggi: 654
Iscritto il: 13/01/2017, 18:04
Callsign: SCI016

[MINITOUR APTL IVAO IT] Tappa 4: LIRZ-LIPE IFR

Messaggio da Adler58 (Aurelio) » 18/03/2020, 15:56

Un altro tour interessante, il minitour ATPL (6 tappe da completare entro luglio 2020) mi dà l'occasione per postare un briefing su una tratta tutta IFR, da Perugia a Bologna, prevista alla tappa 4, da volare con un plurimotore a pistoni o a turbina (considereremo il solito Kingair C90) facendo vari "esercizi" all'arrivo.
Ecco il testo del briefing Ivao:
LIRZ-LIPE IFR. Macchina MEP/MET. ILS-Y 12 riattaccando, vola 2 giri di holding del missed approach, poi torna correttamente su BOA per atterrare nuovamente con la stessa procedura.

* * * SPOILING ALERT * * * NON PROSEGUITE SE VOLETE FARE DA SOLI * * *

Andiamo per ordine e iniziamo dalla procedura di partenza da Perugia. Apriamo la AD2 6-1 di LIRZ che contiene le SID.
Oggi c'è vento da nord (nel METAR e nel TAF) quindi supponiamo in uso la pista 01 e guardiamo le SID della 01:

Immagine

Ci sono tre SID. Evitando quella che va verso sud, possiamo scegliere se andare verso LAKOX a ovest o verso KATAR a est.

Apriamo la ENR 6-1-1 per vedere quali sono le aerovie possibili:

Immagine

Escludiamo subito KATAR che ci porta troppo a est e optiamo senz'altro per LAKOX che è collegato a Bologna da aerovie. La nostra SID sarà dunque LAKOX6Y; su LAKOX dovremo essere ad almeno FL90. Saliremo a FL100 sia perché andiamo verso nord e dobbiamo stare su FL pari, sia perché è il minimo delle aerovie che partono da LAKOX.

Ora vediamo le procedure di arrivo a Bologna, apriamo la carta AD2 4-1 di LIPE.
Il briefing della tappa ci dice di fare l'avvicinamento ILS-Y rwy 12. Diamo un'occhiata alla 5-1 di LIPE e vediamo che questo avvicinamento parte da BOA, il VOR di Bologna.
La 4-1 inizia dalle STAR RNAV, le più moderne e utilizzate al giorno d'oggi, ma queste portano sull'IAF EMDUD e non su BOA da dove parte l'avvicinamento a noi richiesto. Optiamo allora per una STAR convenzionale, con dei bellissimi archi DME:

Immagine

Considerato che il punto PELEG guardando la 6-1-1 è raggiungibile da LAKOX con aerovie, scegliamo la STAR PELEG4R che ci porta dritti dritti a BOA. Niente arco DME per oggi...
Il livello minimo (MEL) nel primo tratto di questa STAR è FL160... E' altino, ce la faremo a scendere? (a BOA dalla 5-1 dobbiamo essere sui 5000 ft). Facciamo due conti: 16000 - 5000 = 11000 ft da scendere. Con un rateo di discesa standard (3 miglia per 1000 piedi) ci servono 3 x 11 = 33 miglia, e ne abbiamo circa 27 da PELEG a BOA. I casi sono due: o scendiamo un poco più ripidi (oltre 400 ft/nm) o scendiamo comodi e ci facciamo una holding su BOA per livellarci bene a 5000; propenderei per la seconda, visto che siamo qua per esercitarci.

Ora le aerovie: per andare da LAKOX (su cui come già detto saremo a FL100) a PELEG la rotta più diretta è:
LAKOX Q25 VERUN Z806 GAVRA/N0220F160 M726 PELEG

Il tratto da GAVRA a PELEG della M726 ha un livello minimo di 160 quindi dobbiamo salire a tale altezza (richiesta anche dalla STAR, come abbiamo visto poco fa); per questo ho inserito il cambio di quota. Per consumare meno ci conviene salire progressivamente da FL100 a FL160 tra VERUN e GAVRA, abbiamo tutte le miglia per farcela senza problemi.
Direzione nord, livelli pari: ci siamo sia con 100 che con 160.

Verifichiamo la rotta sul validatore Eurocontrol NOP:

Immagine

NO ERRORS ;)

Per concludere, studiamoci bene la procedura di avvicinamento ILS-Y rwy 12 di LIPE che troviamo sulla AD2 5-1 di LIPE:

Immagine
Immagine

E' una procedura a "goccia" (non sono sicuro che sia il nome giusto): da BOA si segue una radiale a uscire scendendo da 5000 a 2500, quindi si vira a 180° circa livellandoci e si "cattura" l'ILS.
Il briefing richiede vari esercizi "stile Giuseppe": missed approach, holding MAP, e poi tutto da capo... serve pazienza, concentrazione e precisione ma ce la possiamo fare ;)

Segnalatemi errori sempre probabili ;)
ImmagineImmagineImmagine

Avatar utente
Adler58 (Aurelio)
Associate
Associate
Messaggi: 654
Iscritto il: 13/01/2017, 18:04
Callsign: SCI016

Re: [MINITOUR APTL IVAO IT] Tappa 4: LIRZ-LIPE IFR

Messaggio da Adler58 (Aurelio) » 26/03/2020, 11:22

P.S.
Vorrei volare oggi questa tratta (meteo a Bologna permettendo) per cui ho fatto rigirare il validatore (non si sa mai, il RAD e compagnia bella possono variare).

Stavolta ho inserito nel campo route anche la SID e la STAR, come si fa ad esempio in Germania di routine. Il validatore valida anche le procedure di partenza e arrivo: se metto un nome sbagliato (ad es. il vecchio nome della sid di Perugia che era LAKOX5Y anxiché LAKOX6Y) il validatore mi dà errore

Immagine

Se c'è il controllore (come accade sempre nella realtà) le sid e le star me le darà lui. Non è quindi necessario metterle nella route; in Germania le scrivono per prassi nel pdv, penso -a parte il fatto che sono "precisini"- che si faccia per avvertire l'ATC di quale sid/star il pilota PROPONE di fare, così l'ATC se è possibile gli dà quelle, e il pilota le ha già caricate nel sistema di navigazione per cui ci si guadagna in sicurezza - credo.
ImmagineImmagineImmagine

Rispondi